Unpli Umbria

Rassegna stampa Unpli Umbria: Piosina, agricoltura e turismo

Rassegna stampa
UNPLI UMBRIA

Piosina, agricoltura e turismo
Luigi
Foglietti

30 Novembre 2010
Il Mess
aggero

Piosina, agricoltura e turismo

di LUIGI FOGLIETTI

La Pro Loco organizza la Befana, il Carnevale, a luglio la battitura, in agosto uno stand alla Fiera di S. Bartolomeo a Città di Castello

Piosina, frazione del Comune di Città di Castello, sorge lungo le sponde del Tevere e fino alla metà del secolo scorso è stata una realtà la cui economia era completamente agricola.

Oggi è tutto diverso, l’agricoltura si è industrializzata, si è sviluppato il turismo anche grazie a ristrutturazione di antichi casali adibiti ad agriturismo o ad eleganti residenze d’epoca.

«Ecco il motivo per cui nel 1977 sentimmo il desiderio di fondare la nostra Pro Loco – racconta Bruno Allegria, socio fondatore e da 33 anni presidente della associazione – per mantenere vive le tradizioni del nostro territorio, legate al lavoro dei campi che proprio per il mutare delle condizioni economiche andavano scomparendo a favore dell’avanzata di una economia basata sull’artigianato e sulla piccola industria».

I fondatori, oltre ad Allegria, sono stati Pasquale Birilli, operaio, Giuliano Mori, infermiere, Luigi Caselli, commerciante, e gli studenti Giorgio Birilli e Daniela Rossi.

«Dopo un po’ di rodaggio – prosegue il presidente – nel luglio 1981 prese il via una manifestazione legata a quel mondo contadino umbro-toscano-marchigiano che non volevamo dimenticare, cioè la rievocazione storica della battitura del grano fatta presso l’aia di Biribino, uno storico complesso oggi trasformato in elegante residenza d’epoca». «Una battitura emblematica – continua – in quanto assurta qui da noi a simbolo delle lotte contadine della metà del ‘900 le cui rivendicazioni avvennero proprio in occasione di questo momento che chiudeva il ciclo del grano».

E qui Allegria diventa storico e, citando sue ricerche sfociate in alcuni scritti sulle vicende di quel periodo, ripropone la memoria della mezzadria attraverso le vicende di una famiglia contadina che conduceva un podere di vocabolo Casaccia a mezza collina nel comune di Monte Santa Maria.

«La mezzadria – ricorda – prevedeva che tutto quello che veniva prodotto nel podere doveva essere diviso a metà con il padrone della terra, tutto era regolato da contratto perfino gli animali da cortile e le stesse uova delle galline, ma anche la legna per scaldarsi prevedeva regole ferree, sempre ovviamente a vantaggio del padrone che prendeva il tronco, la parte più sostanziosa della pianta, mentre al contadino spettavano le ramature». «Comunque a giudicare dai commenti di chi partecipa alla nostra rievocazione, e sono migliaia di persone, ottimo il risultato che abbiamo ottenuto – aggiunge Allegria – sotto ogni aspetto, vuoi culturale, storico, vuoi gastronomico grazie anche alla collaborazione con il Centro Tradizioni Contadine di Garavelli. La festa che si svolge in quattro serate è arricchita anche da spettacoli teatrali, musicali, e come accennato dalla buona cucina a base di tagliatelle, oca, e porchetta».

E Allegria chiude: «Poiché il nostro mondo contadino era legato alla parrocchia, abbiamo voluto ricordare anche la processione e le ‘rogazioni’, speciali preghiere per la protezione dei raccolti».

Altre manifestazioni organizzate dalla Pro Loco nel corso dell’anno a Piosina la festa della Befana, il Carnevale dei bambini, in luglio la battitura, di cui è stato detto, in agosto la partecipazione alla Fiera di San Bartolomeo a Città di Castello con uno stand rappresentativo per promuovere territorio e manifestazioni.

Collaborano con il presidente i vice Aldo Fegatelli e Cristian Fiori, ed i consiglieri, Renato Amantini, Nicola Allegria, Ivano Bartolucci, Federico Bosi, Maurizio Caldari, Mario Caselli, Paolo Caprini, Giuseppe e Luca Castellari, Santino Ermenini, Davide Fegatelli, Ilio Fiori, Luigi Perugini, Carlo Rosi.

——————————————————————————————————–

(C) tutti i diritti sono riservati alla testata giornalistica che ha pubblicato l’articolo

Rassegna Stampa  UNPLI UMBRIA

www.prolocoumbria.it prolocoumbria@tiscali.it

Iscriviti alla Newsletter

Archivi