Unpli Umbria

ADOTTA UNA STRADA

Interessante iniziativa della PRO ARNA di Civitella d’ARNA in collaborazione con l’Assessorato delle Politiche energetiche ed Ambientali del Comune di Perugia. Pubblichiamo il comunicato congiunto su “Adotta una strada”redatto da Lamberto Salvatori.

“E’ stata una giornata al di sopra delle più ottimistiche aspettative, quella di domenica 11 marzo dedicata alla pulizia delle strade del territorio d’Arna e del sentiero delle lavandaie da Perugia a Pretola. Oltre 150 persone tra volontari di tutte le età, polizia Municipale, polizia Provinciale, protezione Civile del Comune di Perugia e Gesenu (con le splendide ragazze comunicatrici che hanno affiancato tutti i gruppi di lavoro: Laura, Elena, Dania, Annalisa, Margherita, Federica e Francesca), hanno preso parte al Progetto “Adotta una Strada”che ha lo scopo per far uscire dal degrado e dall’incuria le strade del territorio Arnate. Oltre 19 quintali i rifiuti raccolti e differenziati come dai dati ufficiali trasmessi dal Presidente di Gesenu Graziano Antonielli: 10,2 quintali (indifferenziata), 8,6 quintali (plastica, lattine e vetro), 100 kg di carta…
Il progetto, promosso dalle associazioni del territorio di Arna, ha trovato subito l’adesione convinta dell’assessore comunale all’ambiente Pesaresi, al turismo Lomurno e del presidente della Gesenu Antonielli. E non è un caso che ieri tra i volontari, erano presenti Lorena Pesaresi, Giuseppe Lomurno, il Consigliere comunale Leonardo Miccioni e Graziano Antonielli, che con guanti e buste hanno lavorato fianco a fianco con i volontari fino al termine della mattinata. Mattinata che si è conclusa intorno alle ore 13 presso la “Madonnina”nel cuore del territorio di Arna, dove era previsto lo spuntino finale con vino e porchetta, offerto a tutti i partecipanti dalle Associazioni Culturali Arnati di Castel d’Arno, Pianello, Ripa, Pilonico Paterno, Civitella d’Arna, S Egidio, Lidarno ed Ecomuseo del Fiume e della Torre di Pretola. Lorena Pesaresi, Graziano Antonielli e Lamberto Salvatori coordinatore delle associazioni, hanno voluto ringraziare tutti i partecipanti che con questo esempio hanno certamente dato un forte messaggio a tutti quelli (e sono ancora molti) che ancora gettano dalle auto rifiuti di ogni genere. L’obiettivo – ha sottolineato Lorena Pesaresi – è quello di far emergere tra l’opinione pubblica il più ampio “coro di voci” affinché l’abbandono dei rifiuti induca nelle persone incivili il senso di vergogna ogni volta che commettono un atto di inciviltà. Tutti hanno espresso il desiderio di continuare con queste giornate di sensibilizzazione anche in futuro, fino a quando non saranno inutili in quanto i cittadini diventeranno più responsabili e civili. L’Assessore Pesaresi ha già annunciato – ringraziando tutti i volontari – che nei prossimi giorni saranno coinvolte altre associazioni del comune di Perugia per promuovere nuove Giornate ecologiche “adotta una strada” in altre aree del territorio comunale. Al progetto ha partecipato anche Regione Umbria e Provincia di Perugia con l’assessore alla viabilità Domenico Caprini, a cui va il merito di essere già intervenuto per ridare decoro alla SS 318 ed alla SP 247 tra S Egidio e Pilonico Paterno. Ora dopo la pulizia, che non è altro che una parte del decoro, vanno sostituiti i paracarri mancanti, (come già sta avvenendo) i segnali divelti o arrugginiti, da rifare la segnaletica verticale, e soprattutto la cartellonistica che indichi in modo evidente e chiaro: “Strada a tutela e controllo ambientale – Adottata dai cittadini del territorio di Arna” con i loghi di Comune, Regione, Provincia Gesenu e associazioni, che sia da monito ad ogni forma di abuso ed abbandono di rifiuti.”

Lamberto Salvatori  Presidente Proarna e Coordinatore Associazioni Culturali Arnati

Lorena Pesaresi  Assessore politiche energetiche ed ambientali del comune di Perugia

Iscriviti alla Newsletter

Archivi