Unpli Umbria

PRIVACY – MODIFICHE IN VIGORE DAL 25 MAGGIO 2018 – Pro Loco

All’attenzione di tutte le pro loco.

Riceviamo dalla Segreterio Generale  dell’UNPLI la documentazione elaborata da Mauro Giannarelli, componente di Giuta dell’Unpli Nazionale, in merito alle innovazioni in materia di tutela della privacy che avranno decorrenza a partire dalla data odierna.

Riportiamo tale documentazione sul sito dell’UNPLI UMBRIA richiamando l’attenzione di tutti i Presidenti delle Pro Loco dell’Umbria all’importanza che tale argomento riveste per la protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e soprattutto alle responsabilità connesse alla gestione dei dati dei soci.

In particolare si invita apprendere visione dell’elaborato nei seguenti punti:

  1. Titolare del trattamento” continua ad essere la Pro Loco, mentre il “Responsabile del trattamento” ovvero “la persona fisica o giuridica, l’autorità pubblica, il servizio o altro organismo che tratta dati personali per conto del titolare del trattamento” (art. 38) può essere una figura interna od esterna alla Pro Loco che tratta i dati per conto del Titolare, che sia “in grado di fornire garanzie al fine di assicurare il pieno rispetto delle disposizioni in materia di trattamento dei dati personali, nonché di garantire la tutela dei diritti dell’interessato”, e deve essere nominato esclusivamente in forma scritta come previsto nell’art. 38 comma 3
    e 4 cui si rimanda.
  2. Si ricorda che l’elenco dei soci non deve essere diffuso o trasmesso all’esterno della Pro Loco, e che i soci possono consultare l’elenco o registro soci, ma non hanno il diritto di farne copie in quanto nel caso di divulgazione all’esterno dei dati dei soci la Pro Loco e il suo Presidente in particolare quale legale
    rappresentante ne saranno responsabili.
  3. E’ previsto dall’art. 30 un “REGISTRO DEI TRATTAMENTI” la cui tenuta è obbligatoria per aziende con più di 250 dipendenti. Tuttavia, se la Pro Loco per qualsiasi motivo con il consenso degli interessati trasmette a terzi dati personali da essa raccolti, è opportuno che tale registro venga attivato, in modo da sapere anche a distanza di tempo a chi e quali dati personali sono stati comunicati, in particolare se scatta la necessità di chiedere a terzi di cancellare i dati a suo tempo loro comunicati.
  4. Si ribadisce che se Pro Loco intende utilizzare i dati personali raccolti dai soci per una finalità diversa da quella per cui essi sono stati raccolti (rapporto associativo con la Pro Loco), prima di tale ulteriore trattamento deve fornire all’interessato informazioni in merito a tale diversa finalità e ogni ulteriore informazione pertinente, ed occorre avere dall’interessato il consenso esplicito.
  5. Si ribadisce che comunicare a terzi i dati dei soci (soggetti diversi dalla Pro Loco) o inserire i dati dei soci in data base esterni gestiti da terzi o a cui terzi possono accedere, o utilizzarli per comunicazioni a fini commerciali o per newsletter, o per l’invio di riviste, proposte di sconti commerciali ecc, sia direttamente che indirettamente attraverso soggetti terzi, richiede sempre un esplicito consenso scritto con specificato in modo chiaro e comprensibile a chi i dati si trasmettono e come saranno gestiti, il motivo o finalità per cui i dati si trasmettono, e ogni informazione utile a far si che l’interessato possa dare un consenso informato.

ALLEGATO: GDPR infromazioni privacy pro loco

Buona lettura

Segreteria UNPLI UMBRIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 3 =

Iscriviti alla Newsletter

Archivi