Unpli Umbria

Progetto "B.I.L.anciamo il futuro"

Ai Responsabili locali del progetto “B.I.L.anciamo il futuro”

(Per l’Umbria la Pro loco di Valtopina)

Prima comunicazione e compiti Pro Loco selezionate

Salve,

vi comunico che abbiamo finalmente la lista completa delle località selezionate per partecipare alle attività del progetto finanziato dal Ministero delle Politiche Sociali (nell’ambito della legge 383/200 lett. f Annualità 2009) dal titolo “B.I.L.anciamo il futuro: dal consumismo al benessere sociale”. Ecco le località: Navelli (AQ); Onna (AQ); Viggiano (PZ); Monterosso calabro (VV); Capua (CE); Fornovo di Taro (PR); Polcenigo (PN); Ladispoli (RM); Campo Ligure (GE); Gromo (BG); Mondavio (PU); Termoli (CB); Quarna Sopra (VB); Morciano di Leuca (LE); Gavoi (NU); Troina (EN); Fivizzano (MS); Sagron – Mis (TN); Valtopina (PG); Brusson (AO); Porto Tolle (RO).

In allegato troverete il testo integrale del progetto la cui conclusione è prevista per il 31 luglio 2011 e la dichiarazione che il responsabile locale deve firmare e rispedire il prima possibile. Di seguito riporto sinteticamente le azioni che i Responsabili delle Pro Loco selezionate dovranno intraprendere.

COMPITI della PRO LOCO:

1) Le visite alle località selzionate dovranno svolgersi entro il 31 maggio 2011. Vi invito a segnalare qualche data per la visita dello staff UNPLI. In quell’occasione la Pro Loco dovrà:

a) Garantire il vitto e l’alloggio (per una o due notti, da stabilire) alle 2 persone dello staff che saranno in visita.

b) Organizzare un’assemblea pubblica aperta a tutti in cui verrà presentato il progetto alla stampa, agli amministratori comunali, regionali e provinciali, alle imprese, alle associazioni, alla cittadinanza. L’ufficio stampa nazionale coordinerà la promozione anche con produzione di comunicati stampa ad hoc.

2) Iniziare a raccogliere il materiale (libri, cd, dvd e altro) prodotto (dalle Pro Loco, dalle Amministrazioni, da studiosi e altre associazioni) sulle tradizioni popolari, gli usi, i costumi, l’oralità, le manifestazioni, i riti, l’artigianato, insomma tutto quello che rientra nella definizione di patrimonio culturale immateriale (vedi link per definizione ufficiale UNESCO – www.unesco.org/culture/ich/doc/src/00009-IT-PDF.pdf).

3) Individuare 3/4 persone che potranno essere intervistate in merito agli argomenti di cui sopra.

4) Nel progetto è prevista anche la partecipazione delle scuole elementari e medie. Il vostro compito sarà quello di prendere contatti con i dirigenti delle scuole al fine di permettere lo svolgimento di ricerche e lavori sul tema del rapporto tra il benessere sociale e le tradizioni culturali di un territorio.

ATTIVITA’ PROGETTO

1)   Saranno distribuiti alle Pro Loco selezionate dei questionari sulla qualità della vita e la percezione del benessere sociale da far compilare ai cittadini.

2)   I risultati saranno elaborati da esperti che ne estrapoleranno alcune indicazioni in merito all’elaborazione di indicatori del benessere sociale (su quest’ultimo punto abbiamo già avuto il plauso del Presidente dell’ISTAT).

3)   Alla fine del progetto è prevista la pubblicazione di una guida con le caratteristiche delle vostre località. Vi sarà chiesto in seguito di integrare le informazioni raccolte.

Il sito internet del progetto è www.bilanciamoilfuturo.it. Qui le località selezionate avranno uno spazio a disposizione per tutto ciò che vorranno segnalare. In attesa di inserire le foto che saranno realizzate durante la visita dello staff tecnico, potete mandare materiale e foto all’indirizzo info@patrimonioimmateriale.it.

In base alla nostra esperienza il progetto amplifica di molto la visibilità delle località coinvolte. Vi ricordo infine che tutte le attività devono essere svolte in accordo con i Comitati regionali Unpli e lo staff tecnico del progetto.

Naturalmente per qualsiasi domanda, richiesta, dubbio, suggerimento non esitate a contattarci ai recapiti che vi ho segnalato.

A nome di tutto lo staff del progetto vi auguro buon lavoro.

Cordiali saluti.

Iscriviti alla Newsletter

Archivi