Unpli Umbria

Rassegna stampa Unpli Umbria: A tavola con l’amor patrio

Rassegna stampa
UNPLI UMBRIA

A tavola con l’amor patrio
Luigi
Foglietti

8 Marzo 2011
Il Mess
aggero

A tavola con l’amor patrio

di LUIGI FOGLIETTI

Daniela Brunelli, presidentessa a Bastia ha ordinato un menù “tricolore” dedicato ai 150 anni dell’Unità d’ItaliaDIVERTIMENTO, cibo ottimo con piatti rigorosamente italiani, e in più con il piglio del patriottismo, questi gli ingredienti messi in tavola all’Hermitage di Assisi dalla Pro Loco di Bastia Umbra per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia.

«Abbiamo preparato un menù per la cena che prevedeva un aperitivo garibaldino, un antipasto di Colomba, tre primi ai tre colori della bandiera, un secondo patriottico con contorno risorgimentale, dolci ‘nazionali’, vini del reggimento – dice compiaciuta Daniela Brunelli la dinamica presidente della Pro Loco di Bastia Umbra – e la nostra serata è stata caratterizzata da tanta allegria e da quel buonumore che da sempre contraddistingue gli italiani di tutte le età».

«La nostra festa – spiega ancora Brunelli – è stata inserita nel programma del centocinquantesimo anniversario organizzato dal comune di Bastia Umbra, per rafforzare il senso di appartenenza, l’incontro tra generazioni, le relazioni interpersonali e l’identità del territorio, valorizzando l’italianità anche nei suoi momenti più leggeri e comunque piacevoli».

L’affetto e l’attenzione per la madre patria si possono manifestare anche stando insieme per condividere momenti spensierati, non si deve pensare solo a cose ufficiali e paludate. La cena poi ha fatto da catalizzatore, per accrescere la motivazione a partecipare e creare quell’armonica complicità che passa anche attraverso il piacere conviviale che invita a stare uniti.

«Protagonista della serata, e visto il titolo che la caratterizzava non poteva che essere così, il tricolore – si inserisce la segretaria della Pro Loco Monica Falcinelli – addobbi, bandierine per tutti, coccarde tricolori, dalla cena un po’ garibaldina con prodotti tipici locali alla migliore musica italiana, che ha coinvolto i soci della Pro Loco e tanti amici in una serata all’insegna dell’amor patrio». E come è nelle migliori tradizioni evocatrici di epopee, uno squillo di tromba ha dato il via alle danze.

E così tutti insieme a ballare e cantare l’Italia attraverso le canzoni più belle dai primi del novecento fino ai giorni nostri ricordando la figura di Colomba Antonietti, ventiduenne eroina risorgimentale dai natali bastioli.

Colomba Antonietti in questa settimana tricolore celebrata a Bastia Umbra ha avuto gli onori pubblici che le spettavano, e questi onori si sono alternati ad altri eventi culturali e celebrativi al fine di custodire la memoria di quanti hanno sacrificato la loro vita per l’unificazione nazionale. E la giovane eroina fu una di queste persone speciali, in quanto al seguito dell’amato marito, il folignate conte Luigi Porzi, combatté coraggiosamente e perì in battaglia alle porte di Roma, colpita da un colpo di cannone spirando tra le braccia dello stesso Luigi.

«Per evocare la sua memoria abbiamo stampato il calendario 2011 dedicato in particolare a lei e a tutte le donne che rappresentano l’unità della famiglia e degli affetti, custodi dei valori insostituibili e dei principi del saper vivere – chiude Brunelli – con un riferimento alla storia dell’Unità d’Italia, in quarta di copertina del calendario, dove c’è una scheda con cenni sulla storia dell’inno di Mameli».

Per organizzare tutto questo la presidente conta sull’ottima segretaria Monica Falcinelli, e sui consiglieri: Ivan Ceccarelli, Michael Mocci, Marina Coletti, Maria Giulia Falcinelli, Odoardo Stangoni, Claudio Giorgetti, Assunta Martini, Sergio Panzolini, Leandro Tordoni.

——————————————————————————————————–

(C) tutti i diritti sono riservati alla testata giornalistica che ha pubblicato l’articolo

Rassegna Stampa  UNPLI UMBRIA

www.prolocoumbria.it prolocoumbria@tiscali.it

Iscriviti alla Newsletter

Archivi