Unpli Umbria

Rassegna stampa Unpli Umbria: Fighille e il piccolo museo

Rassegna stampa
UNPLI UMBRIA

Fighille e il piccolo museo
di Luigi Foglietti

02 Novembre 2010
Il Mess
aggero

Fighille e il piccolo museo

di LUIGI FOGLIETTI

La Pro Loco del centro al confine con la Toscana organizza la Sagra della ciaccia fritta e il premio di pittura Americo Casi

A Fighille fai un passo e sei già in Toscana, magari ad Anghiari. La piccola frazione del Comune di Citerna, che conta circa 800 abitanti, un tempo costituiva l’ultimo “baluardo” tra lo stato pontificio ed il granducato. Non a caso ospita nella sua parte storica la Dogana Pontificia.

«Un edificio antico che solo in parte ha mantenuto le sue caratteristiche originarie e che oggi ospita la sede della nostra Pro Loco», dice il presidente, l’architetto Gino Tavernelli, che poi aggiunge, «oOspita anche ‘Il piccolo Museo’, una collezione di arte contemporanea che abbiamo potuto allestire grazie alle opere che ci sono state donate dai pittori che si classificano nei primi posti alla nostra più importante manifestazione».

La Pro Loco che oggi conta circa 200 soci nasce nel 2000 ed eredita la gestione delle attività sociali e culturali che fino a quel tempo venivano gestite dalla Società Sportiva Artiglio Fighille.

L’attuale dirigenza, eletta nel 2009 e che resterà in carica fino al 2012, vede impegnati oltre a Tavernelli, il vicepresidente dottor Giacomo Domini, e i consiglieri: Nicola Bartolini, Paolo Baccanelli, Roberto Bartolomei, Marcello Bigi, Alessandro Capacci, Antonio Testa, Enzo Maestri, Marfiso Braganti, Martina Ercolani, Daniele Seoli, Alessandra Ganganelli, Massimo Puleri, Enzo Tavernelli e Alessandro Picchi.

«All’insegna del nostro simbolo, che è un antico pozzo posto al centro di Piazza San Michele Arcangelo – spiega il presidente – la nostra attività prevede, durante l’anno, varie attività finalizzate alla socializzazione e alla valorizzazione dei luoghi e sviluppa fin dalla sua fondazione una intensa attività culturale imperniata sul Premio Nazionale di Pittura e su altre manifestazioni collaterali».

Infatti, organizzato con il patrocinio del Comune di Citerna e della Regione dell’Umbria, il Premio Nazionale di Pittura, intitolato da quest’anno alla memoria del suo fondatore Americo Casi, recentemente scomparso, ha celebrato lo scorso ottobre la sua 29° edizione, costituendo uno dei più importanti ed attesi fra gli appuntamenti culturali che ogni anno si svolgono e chiama a raccolta, con successo, artisti da tutto il territorio nazionale. E con lungimiranza si raccolgono le opere donate nella speranza di custodire un giorno i capolavori di artisti affermatisi.

«Durante la manifestazione le principali strutture ricettive della zona, essenzialmente splendidi agriturismi immersi nel verde, vantano sempre il tutto esaurito – racconta soddisfatto il presidente per l’aiuto dato all’economia locale – e viviamo momenti di grande vitalità nel paesino vedendo all’opera lungo le strade i numerosi artisti e poi visitando la mostra con tutte le opere in gara».

Una giuria di critici attribuisce il prestigioso primo premio ad una fra le quasi 400 opere in gara. Nell’ultima edizione ha trionfato Gianni Gueggia, un artista di Brescia.

Altre manifestazioni collaterali, numerose mostre sulla ceramica d’arte prodotta con la celebre argilla estratta dalle cave di Fighille ed esportata in tutto il mondo, e rassegne fotografiche dedicate al territorio da cui, proprio quest’anno, è nato un interessante concorso di fotografia. Altro momento importante per l’intero paese è l’annuale Sagra paesana della ”ciaccia fritta” che si svolge in occasione della festa patronale di San Michele Arcangelo.

——————————————————————————————————–

(C) tutti i diritti sono riservati alla testata giornalistica che ha pubblicato l’articolo

Rassegna Stampa  UNPLI UMBRIA

www.prolocoumbria.it prolocoumbria@tiscali.it

Iscriviti alla Newsletter

Archivi