Unpli Umbria

Rassegna stampa Unpli Umbria: Sagra della castagna a Preggio

Rassegna stampa
UNPLI UMBRIA

Sagra della castagna a Preggio
di Luigi Foglietti

19 ottobre2010
Il Mess
aggero

Sagra della castagna a Preggio

di LUIGI FOGLIETTI

E’ la grande manifestazione di autunno della Pro Loco e in estate viene organizzato il Preggio Music Festival
Preggio, antico borgo di 200 abitanti posto in cima alle colline tra Toscana e Lago Trasimeno, è ormai noto ai più per l’annuale Sagra della Castagna che ogni terzo fine settimana di ottobre raccoglie nelle taverne del paese, riaperte per l’occasione, turisti ed appassionati in cerca di cibi genuini e di piatti del territorio.

Delle sue antiche origini etrusche restano testimonianze sul monte Murlo (818 m), che si trova poco più a nord, dove sono visibili resti di mura databili al IV secolo a.C. in località Bellona o Bellonia, località che costituiva un importante snodo stradale, trovandosi lungo la via più breve che congiungeva Perugia a Cortona, e sulla strada che unisce l’Alta Valle del Tevere al Lago Trasimeno. Nei toponimi locali come Pugnano, Monte Corvino, Peggio (ora Preggio), Pian di Marte, sono rimasti echi di storie lontane come quelli risalenti alla battaglia del Trasimeno del 25 giugno 217 a.C., quando le truppe cartaginesi e romane si scontrarono risalendo dalla valle del torrente Niccone, verso Bellona. La sua economia è basata sullo sfruttamento sostenibile del legname boschivo, sull’allevamento e sull’agriturismo.

«La nostra Pro Loco Preggio aderente all’Unpli – dice il presidente Mauro Bovari – è nata nel giugno di quest’anno per continuare l’attività di promozione del paese e di cura dei luoghi, già svolta dalla ’Associazione Amici di Preggio’ fin dal lontano 1978, anno della sua costituzione, proseguendone idealmente finalità e scopi. Cerca di operare attivamente per favorire lo sviluppo turistico, culturale, ambientale, sociale, sportivo, storico, artistico del territorio della frazione di Umbertide, e favorire il miglioramento della vita dei suoi residenti».

«Nostro fiore all’occhiello – dice ancora Bovari – è la Sagra della Castagna che si è appena svolta, e ancora una volta le taverne sono state affiancate come sempre da vino e ”brige” (caldarroste) in Piazza della Luna»

Preggio è anche sede del Preggio Music Festival, un evento unico nel suo genere, che nei mesi di luglio ed agosto di ogni anno presenta un ricco programma di concerti ed un’opera lirica.
«La 28a edizione, quella del 2010, precisa il presidente – ha visto la messa in scena dell’opera di Gaetano Donizetti ”Don Pasquale” rappresentata in un teatro all’aperto realizzato per l’occasione, e che ha riportato un lusinghiero successo di critica e di pubblico».

E Bovari prosegue: «Luglio è anche il momento dell’anno durante il quale a Preggio si organizza in piazza la Fiera Campestre: tutti gli abitanti si ritrovano come una volta per un mercato dei prodotti della campagna, sino a quelli biologici, di articoli per la vita rurale e all’aria aperta e guardando oggi alle energie alternative. Le vie del paese si riempiono di bancarelle, gli spazi verdi ospitano animali e attrezzature e non manca la possibilità di pranzare o cenare in piazza con i piatti della tradizione locale».

«Preggio ospita anche un’attiva comunità di stranieri, inglesi e tedeschi, che hanno scelto di vivere qui e nei suoi dintorni in maniera permanente – chiude orgoglioso Bovari – stranieri che sono sempre in prima linea nel partecipare agli eventi organizzati o promossi dalla nostra Pro Loco».
Il prossimo 28 novembre si terrà l’assemblea dei soci per il rinnovo delle cariche attualmente rette oltre che dal presidente, dal vice Mario Ragni, dal segretario Alberto Bufali, dal tesoriere Ugo Valentini e dai consiglieri David Bovari e Elena Centogambe.

——————————————————————————————————–

(C) tutti i diritti sono riservati alla testata giornalistica che ha pubblicato l’articolo

Rassegna Stampa  UNPLI UMBRIA

www.prolocoumbria.it prolocoumbria@tiscali.it

Iscriviti alla Newsletter

Archivi