Unpli Umbria

Rassegna stampa Unpli Umbria: Sedano nero e Palio dei Terzieri

Rassegna stampa
UNPLI UMBRIA

Sedano nero e Palio dei Terzieri
Luigi
Foglietti

4 Gennaio 2011
Il Mess
aggero

Sedano nero e Palio dei Terzieri

di LUIGI FOGLIETTI

La Pro Loco di Trevi nata nel 1952 ha rilanciato una coltura che era quasi in estinzione grazie agli eventi gastronomici

IL presidente attuale, Luigi Andreani, spiega: «Una prima associazione Pro Trevi si costituì nella primavera del 1952, per volere e con l’assistenza dell’onorevole Achille Cruciani, ma l’evidenza politica del personaggio portò inevitabilmente ad etichettare l’associazione come strumento propagandistico, decretandone l’insuccesso». Esordisce così il dottor Andreani, e aggiunge, «qualche anno più tardi, la passione civile e l’infaticabile operosità di Paolo Marianucci, maresciallo dei Carabinieri in pensione, portarono ad una nuova costituzione dell’associazione, della quale furono presidenti, l’avvocato Carlo Zenobi, Vincenzo Giuliani, Feliciano Spellani, Marino Gentilucci e, ormai da vari anni, il sottoscritto».

«Nel 1965, presidente Giuliani, furono promosse numerose manifestazioni culturali, ricreative e gastronomiche, concentrate principalmente nel mese di ottobre, gettando così le basi degli Appuntamenti d’Autunno – ricorda Andreani – appuntamenti tuttora in programmazione e fu istituita la Sagra del Sedano e della Salsiccia, forse l’antesignana di tutte le sagre locali, certamente una manifestazione determinante per l’esaltazione dei prodotti tipici locali: gli insaccati tradizionali e specialmente il ‘sedano nero di Trevi’, una cultivar assolutamente originale, allora sulla via dell’estinzione».

Successivamente si vararono altri momenti ricreativi fissati in agosto, come la pastasciutta a mezzanotte, e qualche spettacolo musicale che dettero il via a “Trevi in Piazza”, tuttora momento forte del calendario delle manifestazioni trevane.

«Per poter programmare e sviluppare spettacoli all’aperto e incontri gastronomici, come la prestigiosa Cena in piazza e il Dolce piazza – spiega ancora il presidente – si acquistarono varie attrezzature come sedie, tavoli, transenne, amplificazione sonora, che mettiamo a disposizione dei numerosi enti e comitati che in maniera saltuaria o sistematica promuovono feste in tutto il territorio del Comune e anche oltre».

Altro momento clou che fa tornare Trevi indietro nei secoli, il Palio dei Terzieri, in programma il primo sabato di ottobre, una rievocazione spettacolare ambientata nel tredicesimo secolo, arricchitasi man mano di altri eventi collaterali come la sfilata storica, le scene medievali, e la concomitante apertura delle taverne. Altra felice idea ‘Segui le Orme’ che, attraverso le orme numerate disegnate sul selciato, conduce il turista lungo un percorso della parte alta dell’abitato, ricco di monumenti, storia e curiosità non rilevabili altrove.

«Nel 1985 dopo anni di oscuro lavoro dell’avvocato Zenobi e di Franco Spellani – aggiunge Andreani – abbiamo dato alle stampe il prestigioso codice di Durastante Natalucci ‘Historia dello stato temporale ed ecclesiastico di Trevi’, ponderoso volume di quasi mille pagine e, recentemente, abbiamo varato un sito internet che è stato giudicato ‘completo ed aggiornato’ dal TCI e fu uno dei motivi determinanti dell’assegnazione della Bandiera Arancione al Comune di Trevi».

«E nel 2010 – chiude Andreani – il dinamismo dei nuovi consiglieri ha favorito il nascere di ‘Trevi Premia’, un riconoscimento annuale ad un trevano che con la propria attività ha dato lustro alla patria. Prima edizione al dottor Luciano Casciola per i suoi meriti indiscussi nella innovativa chirurgia robotica».

——————————————————————————————————–

(C) tutti i diritti sono riservati alla testata giornalistica che ha pubblicato l’articolo

Rassegna Stampa  UNPLI UMBRIA

www.prolocoumbria.it prolocoumbria@tiscali.it

Iscriviti alla Newsletter

Archivi