Unpli Umbria

Rassegna stampa Unpli Umbria: Abitanti 50, iscritti 100

Rassegna stampa
UNPLI UMBRIA

La Pro Loco di Cammoro-Orsano
Abitanti 50, iscritti 100
di Luigi Foglietti

06 Aprile 2010
Il Messaggero

Abitanti 50, iscritti 100

La Pro Loco di Cammoro e Orsano ha raccolto adesioni in tutto il territorio.
Rilanciate le tradizioni della Pasqua, poi a luglio la festa di San Paterniano.

di LUIGI FOGLIETTI

I due borghi di Cammoro e Orsano, situati ad una altezza di circa 950 metri nel Comune di Sellano, non arrivano a 50 abitanti, ma la neonata Pro Loco, fondata appena il 29 novembre 2009, ha già più di cento iscritti raccolti anche nei piccoli centri vicini.

Quel giorno al Centro Sociale di Molini si sono presentati numerosi per sostenere, sin dall’inizio, il progetto di costituire una associazione che promuovesse lo sviluppo turistico e sociale del territorio delle Comunanze Agrarie di Cammoro e di Orsano e, tra i tanti, sono stati chiamati a comporre il consiglio direttivo Marco Emili eletto presidente, Francesca Tosti vicepresidente, Valentina Brama segretario/tesoriere, Giuliana Salvati, Mirella Quaglia, Simona Mariani, Eugenio Savini, Gelsomino Biancalana, Fabrizia Savini. Membri di diritto Giorgio Consoli presidente della Comunanza Agraria di Cammoro e Antonio Rampi presidente della Comunanza Agraria di Orsano. Revisori dei conti Christian Ciccarelli presidente, Lidia Moroni e Marcella Moscati, supplenti Candida Bianchi e Antonio Guerrini.

«Cammoro e Orsano sono due antichi borghi che si trovano nella parte occidentale del comune di Sellano, in posizione all’incirca equidistante da Foligno, Spoleto e Norcia» dice Marco Emili, che spiega, «nel Tredicesimo secolo i due castelli erano sottomessi a Spoleto per la loro importanza strategica: grazie alla loro posizione i due insediamenti controllavano infatti il territorio attraversato dall’antica Via della Spina che collegava, fin da epoca romana, Spoleto e Colfiorito. Nel 1816 i due castelli furono uniti al Comune di Sellano». «La nostra Pro Loco è nata con lo scopo di tutelare e salvaguardare le risorse locali, promuovendone nel contempo la valorizzazione e la promozione, offrendo la propria collaborazione a tutti soggetti che già operano nel territorio – aggiunge il presidente – i primi mesi del 2010 sono già stati segnati da alcune iniziative che abbiamo promosso come a gennaio la maxi tombolata organizzata in occasione della festività dell’Epifania, nel mese di febbraio la festa della Pasquarella e la festa di Carnevale in maschera, animata dal carro allegorico ispirato alla favola di Pinocchio».

Tra gli scopi della Pro Cammoro–Orsano quello di coniugare lo sviluppo turistico e la crescita sociale con la tutela e la salvaguardia delle specificità locali, puntando in particolare sulla riscoperta e sulla valorizzazione delle tradizioni. A tale fine i dirigenti hanno lavorato per riavvicinare i giovani alla Pasquarella, il tradizionale canto di origine pastorale portato di casa in casa dai ”pasquarellari” dal primo gennaio all’Epifania, per annunciare la nascita del Bambino Gesù e augurare alle famiglie un buon anno, in cambio di una piccola offerta in denaro o in alimenti.

«Ieri giornata di Pasquetta abbiamo rispolverato il Gioco della Cioccetta e quello delle Tre Carte», chiude Emili che racconta, «la ‘Cioccetta’ è un antico gioco trasmessosi di generazione in generazione che consiste in una gara le cui armi sono vere uova sode colorate, delicatamente ‘picchiate’ contro quelle dell’avversario. Vince chi rompe il guscio dell’avversario il cui uovo viene acquisito e si continua sfidando il vicino. Il Gioco delle Tre Carte è una singolare tombola, tipica della Festa del Lunedì di Pasquetta ad Orsano, che si contraddistingue per l’utilizzo delle carte da gioco napoletane al posto delle cartelle e dei numeri estratti».

Nel mese di luglio preparazione delle festività di San Paterniano, il protettore venerato in una chiesina romanica del 1300, che cade il 10 e che per la prima volta vede la partecipazione della Pro Loco per l’organizzazione insieme ai “santesi”.

——————————————————————————————————–

(C) tutti i diritti sono riservati alla testata giornalistica che ha pubblicato l’articolo

Rassegna Stampa  UNPLI UMBRIA

www.prolocoumbria.it prolocoumbria@tiscali.it

Iscriviti alla Newsletter

Archivi